DA MARZO NELLA SEDE DI VALLECROSIA “MUSICA IN CULLA®

Da Mercoledì 1 marzo 2017 presso la sede della “Pergolesi” di Vallecrosia (Via Col. Aprosio 287) ripartono i percorsi di “Musica in Culla® per bambini da 0 a 3 anni. Per informazioni telefonare alla Prof.ssa Costa: 338-6145844

____________________________________________________

In collaborazione con la Cooperativa Sociale “Il Giardino sonoro” di Savona

La metodologia che oggi in Italia è conosciuta col nome “Musica in Culla® ha come base teorica la Music Learning Theory di E. Gordon ma ha, come attuale referente scientifico e metodologico, Beth Marie Bolton (Temple University di Philadelphia). La metodologia propone un percorso che operatori autorizzati conducono in modo ludico con un gruppo di neonati o di semidivezzi con età anagrafica molto simile (e possibilmente un’età di sviluppo dell’Audiation ritmica e melodica uguale o molto simile) insieme ad una o due persone che affettivamente risultano maggiormente importanti per il bambino.

Musica in Culla®, rispettando il naturale sviluppo musicale del bambino, ha come finalità quella di formarlo a tutto ciò che precede le acquisizioni tecniche musicali, allo scopo di far diventare la musica una “seconda lingua madre”.
Si vuole così dare attenzione al mondo sonoro del neonato come la si dà al suo mondo verbale. Per favorire il naturale percorso di apprendimento musicale che il bambino sta vivendo in modo naturale ed inconsapevole, la metodologia suggerisce anche un comportamento ideale che genitori, educatori, e persone affettivamente vicine a lui dovrebbero osservare. Nell’atteggiamento di ascolto da parte del bambino, “Musica in Culla® riconosce il fondamento per l’acquisizione delle competenze musicali, mentre nel silenzio individua l’ambito privilegiato di risonanza interiore degli stimoli ricevuti. Il contesto è quello relazionale e l’atmosfera è quella ludica. Gli strumenti didattici fondamentali sono la voce e il corpo in movimento, con l’utilizzo di proposte tonali e ritmiche espresse con varietà, complessità, contrasto, empatia, espressività e rispetto (definizione di Claudio Massola/Mirko Novati).

Musica in Culla® è un marchio depositato che identifica questa particolare metodologia. Esiste un Coordinamento nazionale (di cui Beth Bolton è Presidente onorario) di tutti gli Enti, Associazioni, Cooperative e Scuole di Musica che praticano questa metodologia, ed un Comitato Scientifico che ha l’incarico di presiedere in merito alla qualifica, alla formazione ed all’aggiornamento degli operatori di tale metodologia.

dal mese di ottobre 2013 sono attivi percorsi di
Musica in Culla®
a Sanremo e S. Stefano al Mare, oltre che a Vallecrosia in collaborazione con l’Associazione G.R.A.Z.I.E.

I percorsi iniziati il 7 ottobre 2013, con cadenza settimanale, sono poi proseguiti con altri 12 incontri fino a marzo 2014
Per informazioni: 338-6145844

Struttura degli incontri

Ogni bambino avrà un incontro settimanale con gli operatori e le educatrici per un minimo di 10 incontri. E’ possibile realizzare incontri anche con la presenza di un genitore per ogni bambino. Durante gli incontri il bambino potrà esperire ed entrare in contatto con questo mondo ricco di esperienze ritmiche, sonore ed espressive.

Gli obiettivi:

  1. coinvolgimento dei bambini in un contesto fantastico e sempre ludico
  2. proposta di una varietà e di una complessità di canzoni (parte melodica)
  3. proposta di una varietà e di una complessità di ritmi (parte ritmica)
  4. proposta di attività per un utilizzo diversificato del peso corporeo, dello spazio, del tempo e del movimento spontaneo
    (unione delle parti ritmiche, melodiche, motorie e della respirazione)

Il percorso didattico è pensato per:

  1. dare al bambino stimoli in vari modi tonali e metri ritmici semplici e complessi
  2. far vivere al bambino più esperienze possibili delle varie qualità del movimento
  3. sviluppare la creatività
  4. fornire elementi di forte contrasto
  5. accompagnare il bambino verso una consapevolezza musicale
  6. proporre momenti di silenzio e momenti di ascolto
Share This